Ultime Notizie

Ivan Arrigoni: “Bisogna sciacquarsi la bocca e avere rispetto per le squadre bergamasche”

Intervenuto alla preparazione della Prima Squadra al campo sportivo di Mapello, Ivan Arrigoni ha voluto puntualizzare smentendo pubblicamente le voci circolate riguardanti la società MAPELLO, che a discapito di quanto si è voluto far credere, sarà regolarmente anche quest’anno ai nastri di partenza del campionato di Eccellenza 2018/2019. Queste la parole espresse da un orgoglioso Arrigoni che ha risposto alle domande e parlato a ruota libera:

Il Mapello è ai nastri di partenza di un altro importante campionato di Eccellenza: quali sono gli obiettivi della società gialloblu?

“Al Mapello non è cambiato nulla: ciò che è stato intrapreso negli ultimi anni è quello di portare avanti il settore giovanile con una prima squadra sempre giovane ma con giocatori esperti. Giocatori di esperienza ma comunque giovani: abbiamo in rosa un ’91 che forse è il più vecchio. Il nostro obiettivo è valorizzare i giovani,  facendo un buon campionato e salvando la categoria che è la cosa prioritaria della società”.

Raggiungere la salvezza magari il prima possibile.

“Certo, io sono convinto che l’anno scorso avremmo potuto meritarcela anche prima perché non siamo mai stati nei playout durante tutto l’anno. Siamo finiti nei playout solo nelle ultime giornate, ma questo succede perché si è squadre giovani e ovviamente meno esperte e si arriva nel finale in difficoltà. Ma quest’anno vogliamo provare ad alzare l’asticella, noi ci crediamo”.

Nei mesi scorsi erano circolate voci che il Mapello sarebbe sparito: vuole precisare qualcosa al riguardo.

“Sono da 15 anni qui a Mapello: abbiamo fatto un secondo posto in Eccellenza, abbiamo vinto un campionato salendo in serie D con tantissimi punti, abbiamo disputato 4/5 anni nella massima categoria dilettantistica sempre al top e comunque non c’è nulla di male se una società scende di categoria e decide di valorizzare i giovani”.

Giusta disamina e puntualizzazione. La crisi in Italia è generale ma il Mapello Calcio nello specifico fortunatamente non ne fa parte.

“Esatto, chiudono le multinazionali ma non vedo perché dovrebbe chiudere il Mapello: quelli che insinuano certe cose dovrebbero sciacquarsi la bocca e stare attenti a quello che dicono. Se chiudiamo è perché decidiamo noi di chiudere: noi non abbiamo debiti con nessuno, la società è sana e chiuderemo quando ne avremo voglia noi, non certamente quando ce lo dicono gli altri”.

Per quanto riguarda l’organico della Prima Squadra sono rimasti alcuni giocatori e ne sono arrivati altri.

“Sono felicissimo che tanti ragazzi abbiano voluto restare senza ascoltare nessuna proposta di squadre avversarie, in quanto avevano richieste importanti. Non dico che hanno sposato il progetto –  il giocatore si nasconde dietro alla parola “progetto” – ma non è quello che vogliono realmente. Un giocatore deve essere attaccato alla maglia e alle persone, nel calcio non esiste solo il rimborso, esiste anche l’amicizia, il rapporto umano tra giocatori e dirigenza, specialmente qui dove io ho cercato di creare una famiglia più che una società sportiva. Se magari in un prossimo futuro dovesse arrivare un presidente che vuol fare di questa società un’altra cosa ben venga. Ma ad oggi siamo una società di “quattro amici” con la “A” maiuscola; noi vogliamo portare avanti il concetto di società sportiva a livello imprenditoriale ma fatta di amici e soprattutto di una famiglia di giovani”.

Cos’altro vuole aggiungere a conclusione di questa intervista a “ruota libera”.

“Voglio augurare a tutte le società sportive bergamasche ed a tutti i loro presidenti, un buon lavoro. A quelli che parlano male delle società sportive dovrebbero pensare che è un impegno ed un sacrificio. Bisogna portare rispetto per le società sportive nello specifico le bergamasche, tutti gli anni fanno sforzi notevoli per mandare avanti la macchina calcio. Il giornalista vive di questo e dovrebbe avere rispetto soprattutto di noi squadre bergamasche”.

Rossana Stucchi

Ufficio Stampa

S.S.D. MAPELLO A R.L.

Views All Time
Views All Time
1544
Views Today
Views Today
1

Leave a Reply